Comunitario e internazionale

Meno limiti alla concessione di visti di studio a cittadini extracomunitari

di Francesca Milano

Se non costituiscono una minaccia per l'ordine pubblico, i cittadini di Paesi extraUe che ne fanno richiesta per motivi di studio devono essere ammessi in uno Stato comunitario.Il principio, contenuto nella direttiva 2004/114/Ce, è stato ribadito dalla Corte di giustizia europea nella sentenza di ieri relativa alla causa C-491/13 . A rivolgersi ai giudici europei era stato il tribunale amministrativo di Berlino, il quale voleva sapere se l'amministrazione tedesca dispone del potere discrezionale di negare il rilascio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?