Civile

Azione revocatoria possibile sul trasferimento immobiliare in sede di separazione

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'atto con il quale un coniuge trasferisce all'altro a titolo solutorio-compensativo alcuni beni immobili in occasione della separazione può essere travolto dall'azione revocatoria esperita dal creditore se emerge in giudizio che, in realtà, il trasferimento non è effettuato in ottemperanza ai patti assunti in sede di separazione consensuale, ma è diretto esclusivamente a diminuire la garanzia patrimoniale del debitore trasferente. Questo è quanto emerge dalla sentenza 1005/2017 del Tribunale di Taranto. La vicenda - A rivolgersi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?