Civile

Caduta in cortile, va provata la colpa del condominio

di Raffaello Stendardi

Chi intende agire nei confronti del condominio per danni causati da beni o parti comuni, ha l’onere di dimostrate l’esistenza di un nesso causale tra la “cosa” e l’evento dannoso; prova particolarmente rigorosa nell’ipotesi in cui la cosa che si ritiene essere causa del danno sia «inerte» (come il pavimento di un porticato). Questo il principio espresso dalla decima sezione del Tribunale di Milano con lasentenza 3139/2017. La decisione riguarda un giudizio di risarcimento danni instaurato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?