Civile

Incidenti stradali, il modulo blu non fa piena prova

di Andrea A. Moramarco

In caso di incidente stradale, la dichiarazione confessoria contenuta nel modulo di constatazione amichevole, resa dal responsabile del danno proprietario del veicolo assicurato, non ha valore come piena prova in giudizio, nemmeno nei confronti del suo autore, ma è soggetta al libero apprezzamento del giudice. In caso di liticonsorzio necessario la confessione resa da alcuni soltanto dei litisconsorti è, appunto, liberamente apprezzata dal giudice. Tribunale di Treviso - Sezione I civile - Sentenza 27 marzo 2017 n. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?