Civile

Il mancato rispetto dei termini per il bilancio non è decisivo per il fallimento

di Giovanni Negri

A prova dell’esistenza dei requisiti di non fallibilità, i bilanci degli ultimi tre esercizi che l’imprenditore è tenuto a depositare, sono quelli già approvati e depositati nel registro delle imprese. Se questi requisiti mancano, o la regola non è stata correttamente osservata, il giudice può non tenere conto dei bilanci prodotti, e sull’imprenditore resta l’onere della prova. Queste le conclusioni cui approda la Cassazione con la sentenza della Prima sezione civile n. 13746. La Corte ricorda innanzitutto che, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?