Civile

Tutelata la possibilità di nuovi legami

di Andrea Gragnani

In principio c’era il matrimonio come vincolo indissolubile, che perpetuava i suoi effetti, personali ed economici, fino alla morte di uno dei due coniugi. Le nozze costituivano una forma di sicurezza sociale per il coniuge economicamente più debole che poteva contare in perpetuo sull’aiuto economico dell’altro. Poi, nel 1970, è arrivato il divorzio, e la perpetuità del vincolo è venuta meno, il che ha posto l’esigenza di contemperare la necessità di dare concretezza alla fine del matrimonio - che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?