Civile

Società in house troppo in bilico tra pubblico e privato

di Andrea Giordano

Le società in house si collocano sul crinale tra pubblico e privato. Alla logica del diritto pubblico sembra rispondere il nuovo Codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 50 del 2016), che individua, come requisiti costitutivi delle società in house, il «controllo analogo» e l'«operatività prevalente» nei confronti dell'amministrazione partecipante. L’attività prevalente - Stando, infatti, all'articolo 5 del decreto delegato, è lecito, in nome dell'autoproduzione, derogare alle regole della libera concorrenza allorché la pubblica amministrazione aggiudichi la concessione o ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?