Civile

No alla pubblicità dello studio legale con l'uso dei nomi dei clienti

di Giovanni Negri

Legittima la sanzione dell’avvertimento per gli avvocati che pubblicano sul sito internet del loro studio il nominativo dei clienti, dopo avere ottenuto il loro consenso. Secondo i legali l’elenco era lecito per effetto dell’allargamento delle maglie sulla pubblicità dei professionisti dopo il decreto Bersani. La Cassazione ricorda però, sentenza n. 9861 delle Sezioni unite civili depositata ieri, la peculiarità della professione e il dovere di riservatezza anche per “proteggere” l’attività processuale. La difesa aveva fatto valere l’effetto di abrogazione, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?