Civile

L’affittacamere è «uso abitativo», il disturbo va provato

di Raffaello Stendardi

Il nodo di affittacamere e Airbnb continua a produrre contenzioso. Con lasentenza 18557/2016 il Tribunale di Roma torna a pronunciarsi sulla possibilità di svolgere l’attività di affittacamere in ambito condominiale. Nel caso specifico il condominio lamentava l’incompatibilità dell’attività di affittacamere svolta all’interno di un unità immobiliare con il regolamento condominiale e, in particolare, con il divieto di destinare gli alloggi privati ad uso che possa turbare la tranquillità dei condòmini e incidere negativamente agli effetti del pacifico godimento delle ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?