Civile

No al termine breve di impugnazione se la notifica è solo alla controparte

Francesco Machina Grifeo

«La notificazione della sentenza eseguita alla controparte personalmente anziché al procuratore costituito, è inidonea a far decorrere il termine breve d'impugnazione sia nei confronti del notificante che del destinatario». A meno che «la suddetta parte non sia ritualmente costituita in giudizio». Applicando questi principi, la Corte di cassazione, ordinanza 21 febbraio 2017 n. 4374, ha accolto il ricorso di Equitalia Sud contro la sentenza del Tribunale di Reggio Calabria che ne aveva dichiarato inammissibile l'appello, perché fuori tempo massimo, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?