Civile

La lesione del decoro architettonico dell’edificio è risarcibile a prescindere dalla natura del Regolamento che la prevede

di Luca Bridi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La vicenda giudiziaria tra origine dalla richiesta di rimessione in pristino dello status quo ante conseguente a lavori di ristrutturazione eseguiti da una condomina proprietaria di un appartamento con terrazzo all'ultimo piano di un edificio. In particolar modo, veniva lamentata la modifica delle parti esterne del condominio in violazione delle norme regolamentari ed in completa difformità da quanto precedentemente autorizzato da un' apposita assemblea e contestualmente si richiedeva il risarcimento del danno subito dagli altri condomini. Per la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?