Civile

Totocalcio, il vincitore ritardatario non decade dal diritto a riscuotere la somma

Francesco Machina Grifeo

La Corte d'appello di Roma, sentenza 14 dicembre 2016 n. 2911, ha riconosciuto il diritto di uno scommettitore che aveva vinto 51mila euro al Totocalcio ma che si era presentato a chiedere il premio con tre giorni di ritardo, rispetto a quanto previsto dal regolamento, ad ottenere comunque il pagamento della vincita in quanto non poteva ritenersi decaduto. L'amministrazione invece si era rifiutata di pagare la vincita. Ed in primo grado il Tribunale di Roma ne aveva riconosciuto le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?