Civile

Maltrattamenti: contesto familiare non in cancelleria

di Andrea A. Moramarco

Il reato di maltrattamenti in famiglia può configurarsi anche in ambito lavorativo, laddove le condotte persecutorie perseguite ai danni del dipendente avvengano in un contesto parafamiliare. Ciò però non può configurarsi nell’ambito dei rapporti tra un funzionario giudiziario ed il suo dirigente amministrativo operanti presso la Corte d’appello, ossia una struttura organizzata in diversi settori, al cui interno operano diversi funzionari che, per dimensioni operative, non è assimilabile ad un consorzio familiare. Corte d’Appello di Taranto - ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?