Civile

PROCESSO CIVILE - Cassazione n. 1239

La mala fede o la colpa grave devono coinvolgere l'esercizio dell'azione penale nel suo complesso e non singoli aspetti, perché possa considerarsi meritevole di sanzione l'abuso dello strumento processuale in sé anche a prescindere dal danno procurato alla controparte e da una sua richiesta. Per la Cassazione è necessario contemperare l'esigenza di ridurre il contenzioso pretestuoso con la tutela del diritto di azione che può essere leso da “danni punitivi non proporzionati” ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?