Civile

Licenza di ristorazione, cessione non negoziabile tra privati

Francesco Machina Grifeo

È nullo l'accordo negoziale avente ad oggetto il trasferimento di una licenza commerciale comunale - in questo caso per la ristorazione -, in quanto, essa ha «natura personale» e dunque «non è trasferibile a terzi, ai quali può concedersi soltanto una analoga licenza a seguito di estinzione per rinunzia o per altra causa della licenza precedente». Il Tribunale di Trento, sentenza del 17 giugno 2016 n. 647, ha così accolto la domanda dell'attore che chiedeva dichiararsi la nullità dell'accordo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?