Civile

Casa e assegno per il figlio maggiorenne ex tossico

Francesco Machina Grifeo

Il genitore divorziato ha l'obbligo di continuare a mantenere economicamente il figlio maggiorenne non autosufficiente convivente con l'ex moglie, assegnandole anche la casa coniugale, sempreché non abbia volontariamente rifiutato possibili occasioni di lavoro. In base a questi principi, il Tribunale di Taranto, sentenza 7 luglio 2016 n. 2257, ha riconosciuto ad un figlio ventitreenne con problemi di tossicodipendenza il diritto ad un assegno mensile di 150 euro e la possibilità di continuare a vivere nella casa famigliare. Il Collegio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?