Civile

Se il mandato è invalido, l'avvocato paga le spese processuali

Francesco Machina Grifeo

In un procedimento civile, qualora il mandato del difensore sia privo dei requisiti di forma necessari, l'atto di intervento va dichiarato inammissibile per invalidità della procura alle liti con conseguente legittima condanna dell'intervenuto alla rifusione delle spese di lite in favore della convenuta. Lo ha chiarito il Tribunale di Milano, sentenza 15 marzo 2016 n. 3344, dopo aver accertato, nell'ambito di una complessa controversia societaria, che la procura rilasciata all'estero non era mai stata legalizzata in Italia. In ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?