Civile

Risoluzione del contratto, valutazione del giudice del merito in ordine alla non scarsa importanza dell'inadempimento

a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto

Contratti - Condizione di adempimento di un'obbligazione - Applicazione del principio di buona fede nell'esecuzione del contratto - Mora dell'obbligato - Inadempimento di non scarsa importanza - Valutazione rimessa al giudice di merito – Criteri impiegati. In applicazione del principio di buona fede nell'esecuzione del contratto, la condizione di adempimento, sospensiva o risolutiva, si considera non avverata nel momento in cui la mora del soggetto obbligato abbia assunto il carattere di un inadempimento di non scarsa importanza, per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?