Civile

Accertamento paternità, no al danno morale per il padre non al corrente della nascita

Francesco Machina Grifeo

A seguito dell'accertamento giudiziale della paternità, la madre ha il diritto di chiedere, oltre al mantenimento, anche una quota delle spese sostenute per il figlio sin dalla nascita. Lo ha stabilito il Tribunale di Ravenna, con sentenza del 30 aprile 2016 n. 528, negando, invece, il risarcimento per «danno parentale» in quanto il padre non era al corrente della nascita del figlio. Il Collegio ha ritenuto provato il rapporto di filiazione sulla base di una relazione sentimentale intrattenuta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?