Civile

Il credito Tari dell'Ama ha natura tributaria e va privilegiato nel fallimento

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È un credito privilegiato del Comune il tributo Tari dovuto dal fallito debitore verso l'ente locale o la sua municipalizzata. Rientra cioè tra i crediti maggiormente tutelati della massa fallimentare e vi rientra in quanto facente parte della finanza locale. La prima sezione civile della Cassazione con la sentenza n. 12275/16, depositata ieri, ha così riconosciuto la natura tributaria della Tari e ha dato continuità all'interpretazione giurisprudenziale che in passato aveva riconosciuto il privilegio fallimentare ai crediti vantati dai ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?