Civile

Deposito telematico, per la tempestività rileva la ricevuta del dominio Giustizia

di Francesco Machina Grifeo

Nel processo civile telematico, ai fini della valutazione della tempestività del deposito degli atti processuali, rileva la ricevuta rilasciata, a seguito di controllo formale sulla busta telematica, da parte del Gestore di Pec del dominio Giustizia. Per cui una volta che l'esito dei controlli automatici sia positivo, la Cancelleria non può rifiutare l'atto, se non nei casi più gravi di errori c.d. FATAL. Lo ha stabilito il Tribunale di Milano con l'ordinanza 23 aprile 2016 dichiarando l'illegittimità del rifiuto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?