Civile

Niente rimessione in termini se nel deposito telematico si sbaglia il numero di ruolo

di Giuseppe Buffone

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non è possibile la rimessione in termini se durante il deposito telematico si sbaglia il numero di ruolo. Lo ha precisato il tribunale di Torino con un'ordinanza. Il giudice della VII sezione civile ha precisato che in materia di processo civile telematico, il deposito di un atto, con modalità telematica, con l'indicazione di un numero di ruolo errato deve configurarsi come errore «ERROR» e quindi come «anomalia bloccante, ma lasciata alla determinazione dell'ufficio ricevente, che può decidere di intervenire ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?