Civile

Costituzione mediante deposito di "velina"

a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto

Impugnazioni civili - Appello - Deposito tempestivo di "velina" dell'appello priva della relata di notifica - Successivo deposito dell'originale notificato - Declaratoria d'improcedibilità – Esclusione. La costituzione in giudizio dell'appellante, avvenuta mediante deposito in cancelleria, oltre che della nota d'iscrizione a ruolo, del proprio fascicolo contenente, tuttavia, copia dell'atto di appello (cosiddetta "velina") anziché l'originale notificato alla controparte, non arreca alcuna lesione sostanziale ai diritti della parte appellata e, in difetto di una specifica previsione d'improcedibilità del gravame, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?