Civile

Non è diffamazione parlare di Sicilia mafiosa nei libri di testo

di Francesca Malandrucco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non è diffamazione parlare di Sicilia mafiosa nei libri di testo, né tantomeno usare “espressioni e giudizi generali perentoriamente negativi sulla realtà socio-economica di un'intera regione”. Lo ha stabilito la Cassazione respingendo il ricorso del governatore della Sicilia contro la casa editrice Principato e gli autori del libro “Geo Italia, le regioni”, destinato agli studenti delle scuole medie inferiori, in cui compaiono giudizi molto negativi sulla realtà dell'isola. Così, mentre è bufera sulla Rai per la discussa intervista al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?