Civile

Fallimento, reclamo inammissibile senza deduzione di vizi di merito

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento che denunci esclusivamente vizi di rito è ammissibile solo se l'eventuale fondatezza delle doglianze imporrebbe una rimessione al primo giudice ai sensi degli articoli 353 e 354 Cpc ; in caso contrario, deve essere dichiarata d'ufficio l'inammissibilità dell'impugnazione. Questo è quanto stabilito dalla Cassazione con la sentenza 2302/2016 che si è pronunciata sul tema per la prima volta dopo le modifiche introdotte alla Legge Fallimentare dal Dlgs 169/2007. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?