Civile

Non scatta la lite temeraria se manca un reale pregiudizio

Francesco Machina Grifeo

Per chiedere i danni da lite temeraria non basta l'infondatezza dell'azione giudiziale anche se provoca nella controparte la necessità di organizzare una difesa se manca la prova di un effettivo pregiudizio. Lo ha stabilito il Tribunale di Cassino, sentenza 19 giugno 2015 n. 803 , rigettando sia l'opposizione del debitore contro il procedimento esecutivo sia l'istanza del creditore che ne chiedeva la condanna per aver resistito con mala fede o colpa grave. Il debitore opponente, invece, riteneva che essendo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?