Civile

Niente raddoppio per il socio di Snc

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Illegittimo il raddoppio dei termini di accertamento nei confronti del socio non amministratore della società di persone se la violazione contestata non supera le soglie penali e se il fisco non ha inoltrato la notizia di reato. Non è infatti trasferibile la responsabilità penale degli amministratori ai soci estranei alla gestione. Ad affermarlo è la sentenza 26068/2015 della Cassazione. Il socio di una Snc ha impugnato gli accertamenti in rettifica dei redditi di partecipazione. I giudici di merito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?