Civile

Senza mansioni presenza irrilevante

di Giampiero Falasca

Il dipendente privato delle sue mansioni dall’azienda non può essere licenziato per essersi assentato senza motivazione dal lavoro, in quanto la mancata attribuzione di mansioni rende irrilevante la sua presenza. Questo il principio, richiamato dalla sentenza 24051/15 della Cassazione depositata ieri, con cui si conclude la controversia tra un lavoratore e il suo datore di lavoro in tema di demansionamento, mobbing e licenziamento. Il lavoratore aveva chiamato in giudizio l’azienda sostenendo di aver subito l’assegnazione a compiti inferiori rispetto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?