Civile

Vaccini, la lesione fortuita del nervo non è risarcibile

Quando il medico esegue correttamente l'iniezione per la vaccinazione obbligatoria, in caso si manifestino effetti imprevisti, la Asl non è tenuta a risarcirli. Lo sottolinea la Cassazione, rilevando che il vaccino è «una pratica routinaria» che non necessita «accertamenti preventivi». La Suprema Corte, con la sentenza del 20 ottobre 2015 n. 21177 , in tema di responsabilità medica e danno da vaccinazione, ha infatti respinto il ricorso di una donna napoletana che aveva riportato «postumi permanenti» dopo la vaccinazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?