Civile

Va retribuito chi lavora per il partner

Francesco Machina Grifeo

In assenza di una chiara dimostrazione della finalità solidaristica, l'esistenza di un legame sentimentale non è un motivo sufficiente per considerare a titolo gratuito il rapporto di lavoro svolto in favore del partner. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 19304/2015 , accogliendo il ricorso di una donna che per sei anni era stata impiegata come addetta all'amministrazione dell'«ingente patrimonio immobiliare» del fidanzato (e della di lui mamma) contro la sentenza della Corte di appello di Genova che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?