Civile

L'ex convivente può richiedere la quota versata per la casa del partner

Francesco Machina Grifeo

Il convivente more uxorio può chiedere la restituzione della somma pagata per l'acquisto della casa intestata alla ex compagna, se l'esborso - considerate le condizioni patrimoniali della coppia - risulta ingente e dunque non riconducibile nell'alveo delle obbligazioni naturali scaturenti dalla famiglia di fatto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 18632/2015 , ritenendo in questi casi applicabile l'«azione di arricchimento». La vicenda - Nelle fasi di merito, prima il tribunale e poi la Corte di appello ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?