Civile

Dalla comunicazione di uscita l’«ex» è solo titolare di un credito

di Paolo Meneghetti

Un problema di particolare interesse è stabilire se la comunicazione di recesso da parte del socio abbia efficacia immediata (e quindi lo privi di qualunque diritto afferente la partecipazione), o se, al contrario, l’efficacia del recesso debba intendersi differita al momento in cui venga conclusa la procedura e cioè quando il socio riceve la somma convenuta in cambio della sua partecipazione. La questione è molto dibattuta in dottrina e un esito di questa discussione è contenuto nello studio del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?