Civile

Disabili, la scala si può ridurre

di Enrico Morello

La Corte di Cassazione (sentenza 16486, depositata ieri, presidente Ettore Bucciante) si trova a decidere sulla validità e sulle maggioranze necessarie di una delibera assembleare che aveva disposto «la costruzione di un ascensore nel vano scale, mediante taglio e riduzione della larghezza della scala condominiale» per agevolare un condòmino disabile. La delibera veniva adottata con il voto favorevole di tanti condòmini rappresentanti 608,33 millesimi, mentre secondo chi ha ricorso in Cassazione la costruzione dell'ascensore sarebbe consistita in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?