Civile

Spese straordinarie per i figli non concordate se proporzionate al reddito

Francesco Machina Grifeo

Anche se non è stato previamente consultato, il coniuge non affidatario è tenuto a contribuire alle «spese straordinarie» effettuate nell'interesse dei figli se utili e proporzionate rispetto al tenore di vita. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, ordinanza 16175/2015 , respingendo il ricorso di un papà. Il caso - Il giudice di pace di Taranto aveva emesso un decreto ingiuntivo per il pagamento di 1.098 euro per spese di arredamento della cameretta e stage per l'apprendimento della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?