Civile

Confermati i principi cardine sulla responsabilità

di Francesco Graziano

Con ordinanza n. 5056 del 2014, in considerazione di un evidente contrasto giurisprudenziale di legittimità, la questione della risarcibilità del danno tanatologico, inteso come danno da perdita della vita che segua in maniera immediata alla verificazione delle lesioni prodotte dall'illecito civile (ovvero dopo un brevissimo periodo di tempo), è stata rimessa alle sezioni Unite della Cassazione. Più esattamente, al vaglio del supremo organo di nomofilachia sono state sottoposte tutte le questioni trattate nella sentenza n. 1361 del 23 gennaio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?