Civile

Cessione ramo d’azienda: l’acquirente non risponde di tutti i debiti

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nella cessione di ramo di azienda il bilanciamento di interessi, previsto dal legislatore con l'articolo 2560, comma 2, del Cc , si realizza solo ritenendo che l'acquirente di un ramo di azienda risponderà dei debiti che dalle scritture contabili risulteranno riferirsi alla parte di azienda a lui trasferita. Lo hanno stabilito i supremi giudici con la sentenza n. 13319 del 2015. L’acquirente, invece, non risponderà non solo dei debiti che dalle scritture contabili non risultino relativi alla parte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?