Civile

Cassazione: valida la notifica presso la cancelleria se è stato eletto domicilio in Roma

di Giuseppe Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Ai sensi dell'articolo 366, comma 2, del Cpc – nel testo modificato dall'articolo 25, comma 1, lett. i) n. 1 della legge n. 183 del 2011 – è valida la notificazione del controricorso effettuata presso la cancelleria della Corte di cassazione, quando il ricorrente abbia volontariamente eletto domicilio in Roma, presso la stessa cancelleria. In tale eventualità, specificano i giudici della Cassazione con la sentenza n. 14969 , non rileva che lo stesso ricorrente abbia ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?