Civile

La scuola paritaria paga l’Ici perché è «commerciale»

di Luigi Lovecchio

L’immobile posseduto da un ente religioso e destinato all’esercizio di una scuola paritaria è potenzialmente soggetto a Ici. Questo perché la gestione di una scuola paritaria è idonea a configurare una attività commerciale, a nulla rilevando il conseguimento di perdite d’esercizio. La statuizione è contenuta nelle sentenze n. 14225 e n. 14226 depositate l’8 luglio dalla Corte di Cassazione. L’ente religioso proprietario dell’immobile aveva impugnato gli avvisi di accertamento del Comune, chiedendo l’applicazione dell’esenzione da Ici prevista ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?