Civile

Se il fascicolo non viene restituito il giudice decide allo stato degli atti

Francesco Machina Grifeo

Se il giudice accerta il ritiro del fascicolo di parte ma non il suo nuovo deposito deve decidere la controversia allo stato degli atti senza rimettere la causa sul ruolo. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 10741/2015 , chiarendo che ciò avviene quando non emergano, in assenza di annotazioni del cancelliere, indizi tali da autorizzare ulteriori accertamenti. Il caso - La vicenda riguardava l'appello contro una sentenza del giudice di pace di Afragola che aveva dichiarato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?