Civile

La difficile promessa di accorciare i tempi

di Andrea Gragnani

Domani entra finalmente in vigore, dopo un iter parlamentare piuttosto travagliato, la riforma sul cosiddetto «divorzio breve», ovvero l’abbreviazione dei termini che devono intercorrere, dopo la separazione, prima di poter chiedere il divorzio. Fino a oggi il termine è stato di tre anni (in origine erano cinque, poi abbreviati a tre nel 1987). Da domani il periodo che dovrà intercorrere tra separazione e divorzio sarà di sei mesi se la separazione è stata consensuale e di dodici mesi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?