Civile

Appalti, l'offerta va valutata al netto dell'Iva

di Andrea Alberto Moramarco

La stazione appaltante deve valutare la convenienza dell'offerta di un'impresa partecipante alla gara al netto dell'Iva, potendo la forma giuridica in cui si è costituita una delle imprese partecipanti determinare, per via del regime fiscale ad essa applicabile, una violazione dei principi sulla concorrenza. Ed il giudice che dichiara illegittima la clausola del bando che prevede la valutazione del prezzo finale Iva inclusa non supera i confini della sua competenza invadendo quelli della Pubblica amministrazione. Ciò è quanto affermato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?