Civile

L’imputato assolto in sede penale non è risarcibile per le offese della parte civile

Giampaolo Piagnerelli

Le offese della parte civile rivolte all'imputato nel processo penale non danno diritto al soggetto, poi, assolto di ottenere un risarcimento per la lesione dell'immagine. È quanto precisa la Cassazione con la sentenza n. 7119/2015 . La Corte ha così ritenuto corretto il ragionamento seguito dai giudici d'appello secondo cui le eventuali offese contenute negli scritti difensivi non sono punibili perchè sussiste la scriminante prevista dall'articolo 598 del codice penal e a condizione che si tratti di offese concernenti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?