Civile

Patto risolto se l’albergo diventa casa chiusa

di Saverio Fossati

Questa volta a pagare è il conduttore: trasformare un albergo in una casa chiusa non è solo un reato ma configura anche una causa di risoluzione del contratto. Così ha affermato la Cassazione, III sezione civile (presidente Russo, relatore Chiarini) con la sentenza 5473 , depositata ieri. Le proprietarie avevano avuto la malasorte di affittare il loro immobile come albergo a una società che, nella sostanza, lo aveva utilizzato come casa chiusa clandestina. Nel 1992 le locatrici avevano ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?