Civile

Sinistri stradali, inopponibili al terzo trasportato le limitazioni del contratto assicurativo

Francesco Machina Grifeo

In un sinistro stradale, il terzo trasportato che avvii un'azione diretta contro l'assicurazione del proprietario del veicolo su cui viaggiava ha diritto ad essere risarcito per le lesioni subite anche se il conducente non era provvisto di patente idonea. E ciò anche qualora il contratto assicurativo escluda espressamente una tale ipotesi dal novero delle coperture, trattandosi di una eccezione a lui non opponibile in quanto terzo. Lo ha stabilito il Giudice di pace di Palermo, sentenza 14 novembre 2014 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?