Civile

Nullità ecclesiastica: il ricorso congiunto annulla l’ostacolo della convivenza

di Sabina Anna Rita Galluzzo

La convivenza tra coniugi durata più di tre anni impedisce la delibazione nell'ordinamento italiano della sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio concordatario. Si tratta però di eccezione che può essere rilevata soltanto dalla parte interessata, perché prevista a tutela dell'affidamento incolpevole di uno dei due coniugi. Nel caso in cui pertanto marito e moglie presentino un ricorso congiunto, volto a chiedere la delibazione della sentenza ecclesiastica, la convivenza matrimoniale non si pone come ostacolo.Con la sentenza 1495/2015, esprimendo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?