Civile

Le brevi

A cura di Andrea Alberto Moramarco

Contro la buona fede alterare il contachilometri La concessionaria di auto usate che manomette il contachilometri di una vettura per poterla vendere più facilmente è tenuta non solo alla restituzione del prezzo versato in eccesso dall'acquirente rispetto al reale valore dell'autovettura, ma anche al risarcimento del danno per responsabilità precontrattuale per aver violato la buona fede quale requisito di condotta delle parti. Nel caso di specie, si trattava di una Audi A4 incidentata con 140.000 chilometri anziché ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?