Civile

Rumore, dai tribunali tutela rafforzata

di Ezio Rendina

Hanno diritto a far interrompere le immissioni di rumore e a ottenere il risarcimento del danno (sia patrimoniale che non patrimoniale) i condomini nei cui appartamenti si propagano rumori provenienti dall’impianto di riscaldamento condominiale che superano la «normale tollerabilità». Pertanto non è necessario verificare il rispetto o meno dei limiti riportati nel Dpcm del 5 dicembre 1997 dedicato alle immissioni sonore provenienti da impianti interni all’edificio. Lo ha chiarito la Cassazione con la sentenza 23283 del 31 ottobre 2014 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?