Civile

Sì ai bed and breakfast nei condomini, non cambia la destinazione d'uso

Francesco Machina Grifeo

La Cassazione sdogana i bed and breakfast negli appartamenti. Un fenomeno in enorme crescita nelle città d'arte che sovente incontra la resistenza degli altri inquilini dello stabile. Con la sentenza 24707/2014, i giudici di Piazza Cavour , rigettando il ricorso di un condominio di via Tacito nel centrale quartiere Prati di Roma, hanno, infatti, chiarito che l'attività di affittacamere è legittima in quanto non stravolge la destinazione a «civile abitazione» dei locali, che al contrario ne è il presupposto. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?