Civile

Garage responsabile del furto dell'auto col tagliando contraffatto

Francesco Machina Grifeo

Scatta la responsabilità della società che gestisce il garage - in quanto depositaria del bene - per il furto dell'auto avvenuto mediante consegna del mezzo ad un terzo estraneo munito di un tagliando contraffatto per il ritiro. Al depositario, per essere esonerato dall'obbligo del risarcimento del danno, non basta neppure sostenere di avere usato la «diligenza del buon padre di famiglia», in quanto la sua responsabilità «si presume», dovendo egli provare che l'inadempimento sia derivato «da causa a lui ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?