Civile

Controlli sui cronotachigrafi, vale il Codice della strada

di Maurizio Caprino

Le norme sui tempi di guida e riposo dei conducenti professionali si applicano secondo i criteri del Codice della strada, sebbene abbiano anche lo scopo di tutelare i diritti dei guidatori intesi come lavoratori. Di conseguenza, è legittima una sanzione irrogata secondo le procedure del Codice, più penalizzanti per il trasgressore perchè c'è più tempo per le contestazioni rispetto a quanto avviene in altre materie. Lo spiega la Sesta sezione civile della Cassazione, con la sentenza 21062/2014 sul caso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?